Al momento stai visualizzando Scuola: Richiesta di riforma del Sostegno da parte di 34 associazioni

Scuola: Richiesta di riforma del Sostegno da parte di 34 associazioni

34 associazioni chiedono di conoscere la delega di riforma del sostegno, prima del varo ufficiale

Dopo la recente intervista di Repubblica al Sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone sulla riforma del sostegno, in pochi giorni ben 34 associazioni di genitori, docenti e famiglie dei disabili si sono unite in favore di una esplicita e marcata richiesta, inviata con PEC e Peo al Ministero.
L’appello, rivolto alla Ministra Giannini, ai sottosegretari e alla responsabile PD Scuola, Francesca Puglisi e agli uffici interessati contiene la richiesta della bozza di delega della riforma del sostegno a titolo conoscitivo.
In alternativa a tale consegna della bozza di delega, le associazioni chiedono un appuntamento al MIUR per conoscere l’imminente riforma del sostegno, che dovrebbe vedere la luce entro la fine dell’anno.
Certi che la bozza di delega non sia davvero secretata, pur avendo il Governo la delega a legiferare in tal senso, ma che sia resa pubblica e, se si vuole, anche partecipata, condivisa e condivisibile, le associazioni chiedono di poter ricevere una copia della delega per la riforma del sostegno.

Proprio ieri la Puglisi in un comunicato diramato in serata dichiarava che il diritto allo studio va garantito agli studenti con disabilità rimasti senza docenti di sostegno nella scuola Salvemini di Bologna.
Quindi si spera che il diritto allo studio degli studenti con disabilità non venga negato per compensare le spietate logiche economiche di mercato.
Gli stessi richiedenti, genitori e docenti, protagonisti e attori principali del processo d’inclusione avvertono la responsabilità di un tale cambiamento storico e pertanto, alla luce di un passo così importante, ritengono sia opportuno conoscere la legge delega di riforma del sostegno, certamente rispettosa delle esigenze degli studenti coinvolti.

[email protected]

Elenco associazioni richiedenti:

  1. Partigiani della scuola Pubblica

  2. Insegnanti calabresi

  3. Associazione Nazionale ILLUMIN’ITALIA

  4. Docenti per la scuola Statale Pubblica

  5. Docenti campani

  6. #Waterlooscuola

  7. CO.GE.DE. Liguria (Comitato genitori democratici)

  8. Associazione Nazionale Onlus Per La Scuola della Repubblica” Roma

  9.  Personale educativo

  10. A s. I. S. ASSOCIAZIONE INSEGNANTI DI SOSTEGNO  Associazione professionale istituita nel 1991 , Atto notarile, Rep. 9699, Rac. N. 4962, registrato a Reggio Calabria l’1.2.1991, n. 247, v.1

  11. Associazione Scuola Daneo – Sal. Concezione 2 – 16124 Genova

  12. Azione civile Area Scuola (Palermo)

  13. Mondo disabile 

  14. Coordinamento SOS Scuola Genova

  15. Associazione Bal.ga.sar. (Baliano, Garaventa,Sarzano) – Genova

  16. Comitato LIP Vicenza per la Difesa della Scuola pubblica

  17. Comitato LIP Lamezia per la Difesa della Scuola pubblica

  18. Coordinamento scuole Viterbo

  19. Genitori tosti in tutti i posti Onlus (Verona)

  20. ANACA Associazione Nazionale Assistenti all’Autonomia e Comunicazione

  21. Comitato bolognese Scuola e Costituzione

  22. Associazione nazionale AIRETT

  23. Comitato per la democrazia costituzionale di Padova

  24. Comitato L’autismo parla – genitori di Palermo

  25. Comitato disabilità Municipio X – Roma

  26. Blindsight project ONLUS

  27. associazione A.S.I. Onlus, Affrontiamo la Sordità Insieme (Modena)

  28. ODS ( Osservatorio diritti scuola), Palermo

  29. Professione insegnante

  30. Associazione 20 novembre 1989

  31. Comitato Genitori CoGePace – Monza Brianza

  32. Bambini in braille

  1. Associazione “ACA Sicilia” Assistenti Autonomia e Comunicazione

  1. Comitato 8000 esiliati FASE B GAE

Lascia un commento