“Disabilità sensoriali: Sport, inclusione e integrazione”

Weekend sportivo a Feltre con Blindsight Project

Conoscersi meglio tra persone sorde e persone cieche, tra persone ipovedenti e ipoudenti, e farci conoscere meglio da chi sente e vede tutto: è questo l’obiettivo principale che ci fissiamo in ogni evento, quindi anche in questo weekend sportivo, sensoriale e culturale a Feltre, esattamente presso l’Hotel Doriguzzi, che abbiamo organizzato col patrocinio del Comune e della Ussl2 di Feltre, proponiamo a tutti il weekend dal 18 al 20 marzo 2016, un weekend che sarà all’insegna della “conoscenza”. Conosceremo il nostro corpo con i corsi gratuiti di Taiji Quan tenuti dalla Dott.ssa Barbara Fusco; conosceremo una tra le più storiche e importanti città medievali d’Italia, Feltre, guidati dalla Dott.ssa Isabella Pilo; conosceremo sport da praticare sul ghiaccio nel Palaghiaccio Drio le Rive di Feltre con l’aiuto di professionisti; conosceremo meglio l’autodifesa grazie al Judo Club di Feltre nella Palestra Comunale; infine conosceremo i prodotti tipici della zona, in ogni pasto ma soprattutto grazie a un pranzo tipico, con degustazione e descrizione di ogni pietanza e ingrediente.
Insomma un weekend ricco, a cui come sempre siete invitati tutti, disabili e non, perché ci sarà molto da imparare per chi non ha disabilità, e poi come sperare in una vera inclusione se non ci si conosce nemmeno tra disabili sensoriali?
Di seguito ogni dettaglio e il programma del weekend “Disabilità sensoriali: sport, inclusione e integrazione”.

PROGRAMMA Weekend a Feltre, dal 18 al 20 Marzo 2016

Località:
Hotel Doriguzzi – Viale del Piave n. 2 – FELTRE (Belluno) – www.hoteldoriguzzi.it

Periodo:
dal venerdì 18 alla domenica 20 Marzo 2016.

Intenzioni e obiettivi:
Come per tutti i nostri precedenti eventi, il principale obiettivo di Blindsight Project è da sempre quello di abbattere barriere sensoriali, ancora pressoché sconosciute in Italia, e abbiamo individuato nello sport, nella cultura e nell’intrattenimento in generale, la modalità più efficace per ottenere vera integrazione e giusta inclusione.
Questo weekend a Feltre sarà all’insegna dell’accessibilità, intesa anche come apertura a sport finora pressoché sconosciuti o mai praticati per assenza di informazione, ma anche per la presenza di molti pregiudizi che accompagnano le persone disabili sensoriali, e nello sport in particolare in modo specifico riguardo le persone con disabilità visive, anche se per le persone con disabilità uditive è pressoché la stessa cosa.
Feltre offre la possibilità di poter passare un weekend rilassante e senza barriere, senza per questo stare in un gruppo dedicato a soli disabili. A Feltre, oltre a visitare la città storica, si possono svolgere anche attività sportive sul ghiaccio, o altro che dimostrerà a molti che si può fare. Ovviamente con i dovuti accorgimenti che esperti sportivi suggeriranno a chi, ad esempio, non ha mai pattinato sul ghiaccio. Abbiamo inoltre pensato di inserire la pratica del Taiji Quan, con brevi corsi anche come attività alternativa a chi non vuole pattinare, e una dimostrazione pratica di autodifesa personale con il Judo Club di Feltre, perché bisogna conoscere il proprio corpo per poterlo vivere davvero. Judo vuole dire “la via della morbidezza”, il Taiji Quan si basa su flessibilità e morbidezza. Hanno la stessa radice.
Seguendo entrambe le principali disabilità sensoriali, quindi sia uditive che visive, proponiamo un weekend, aperto comunque a tutti, ma con la preferenza di partecipanti con disabilità visiva, e con disabilità uditiva. Questo affinché si possa stare insieme, equilibrando le diversità, in piena autonomia con ogni barriera abbattuta, per iniziare a conoscerci ed integrarci in primis tra persone con disabilità sensoriali diverse tra loro, e facilitare così quella che chiamiamo “giusta inclusione” nel mondo cosiddetto “normodotato”. Ciò significa che, pur stando insieme agli altri, l’obiettivo principale è quello di integrare e far conoscere tra loro le persone con disabilità visiva e quelle con disabilità uditiva, oltre ad offrire un weekend ricco di attività senza barriere, e l’occasione a chi è normodotato di poter imparare molto e perdere tanti pregiudizi.

 
Svolgimento del weekend a Feltre di Blindsight Project

Venerdì 18 marzo 2016
arrivo a Feltre e check in presso l’Hotel Doriguzzi, sito in Viale del Piave n. 2, a Feltre.
Sera: Aperitivo e cena alle ore 20:00 presso il Ristorante Aurora, convenzionato con l’hotel (vedi Costi), e sito in Via Giuseppe Garibaldi n.24, a soli 50 mt dall’hotel.

Sabato 19 marzo 2016
mattina: Ore 10:00 Passeggiata e visita guidata a Feltre con la Dott.ssa Isabella Pilo (per la visita guidata nella città di Feltre vedi nelle note a fine pagina).
Pranzo: presso il Ristorante Unisono, locale tipico nel centro storico, con degustazione e presentazione di prodotti tipici comprese.
Pomeriggio: Ore 15.00 Dimostrazione di arti marziali, effettuata da maestri volontari del Judo Club di Feltre, presso la Palestra Comunale di Farra di Feltre. Oppure breve corso di Taiji Quan.
Cena ore 20:00 Presso la tipica e famosa Birreria Pedavena.

Domenica 20 marzo 2016
mattina: Ore 09:30 Palaghiaccio di Feltre per pattinare sul ghiaccio. Saranno presenti istruttori e sportivi professionisti pronti a collaborare e ad assistere tutti coloro che lo vorranno. Pattini e attrezzatura varia di protezione saranno disponibili all’interno del Palaghiaccio Drio Le Rive di Feltre. Oppure breve corso di Taiji Quan.
Pranzo: ore 13:00 presso il ristorante Aurora, in convenzione e vicino all’hotel. Primo pomeriggio saluti e partenze.
Servizi Offerti da Blindsight Project:
E’ previsto il servizio di accompagnatori a chi ne farà richiesta al momento della prenotazione.
Brevi corsi di Taiji Quan, tenuti dalla Dott. Barbara Fusco (vedi note a fine pagina). I corsi hanno la durata di un’ora e non possono avere più di 5 partecipanti con disabilità visive, affinché si possa seguire meglio nei vari movimenti tutti.
Pattini e attrezzatura sportiva, guida turistica.

Costi
Pernottamento e prima colazione presso l’Hotel Doriguzzi:
camera matrimoniale uso singola a persona: 110€ per n. 2 notti con prima colazione;
camera doppia o matrimoniale per n.2 persone: 172€ per n. 2 notti con prima colazione.
Pranzi e cene (a la carte):
per il Ristorante Aurora 15€ a persona: primo, secondo, dessert, caffè, acqua, ¼ vino
per il Ristorante Unisono (pranzo di sabato 19 marzo) previsti 25-30€ a persona;
per la Birreria Pedavena (cena sabato 19 marzo) previsti 15-20€ a persona.
Pattini ed altra attrezzatura sportiva, le degustazione e gli aperitivi, gli istruttori e gli assistenti al Palaghiaccio, il corso di Taiji Quan, i trasferimenti e gli accompagnatori sono offerti da Blindsight Project ai partecipanti con disabilità sensoriale.

Prenotazioni
Le prenotazioni per l’hotel dovranno pervenire a Blindsight Project, all’email [email protected], entro e non oltre il 6 marzo 2016: specificare nome, cognome, telefono, indirizzo, numero partecipanti, possibilmente tipo di disabilità sensoriale e tipologia di camera desiderata.
E’ preferibile segnalare la presenza di cane guida, soprattutto per selezionare camere più spaziose e accoglienti.
Per i corsi di Taiji Quan, e per pattinare sul ghiaccio, bisogna prenotarsi in tempo, è preferibile farlo al momento della prenotazione in hotel.
La prenotazione sarà confermata solo al momento del pagamento della quota richiesta, che deve essere effettuato sul nostro c/c bancario (IBAN: IT20 M057 0403 2010 0000 0002 332, intestato a Blindsight Project presso la Banca Popolare di Spoleto, vedi anche Donazioni nel nostro sito).
La quota comprende pernottamento e colazione. Camera doppia uso singola 110,00€ e camera doppia € 170,00, entrambe per n.2 notti, più i servizi offerti da Blindsight Project. La quota non comprende i viaggi, i pasti previsti al ristorante Aurora, convenzionato con l’hotel per quota fissa a 15€ a persona (vedi Costi), ed anche tutti gli altri pasti a la carte.

NOTE
Taiji Quan: Barbara Fusco ha studiato presso il Dipartimento di Studi Orientali dell’Università “La Sapienza” di Roma e si è laureata  nel 1986. Ha iniziato la pratica del Taiji Quan nel 1985, formandosi con i migliori insegnanti di questa disciplina in Cina e Giappone. Dal 1992 al 1998 è stata allieva del Maestro Chen Xiaowang, discendente diretto e rappresentante ufficiale dello stile Chen. Ha seguito negli anni ’90 seminari di Qi Gong con vari insegnanti cinesi, tra cui il Maestro Li Xiao Min. Ha partecipato fino al 2010 a lezioni e seminari con il Maestro Cristiano Vittorioso, volti a restituire a questa antica pratica la sua componente di strumento per l’evoluzione e la trasformazione personale. E’ conduttrice abilitata di classi di esercizi di bioenergetica presso la S.I.A.B (Società Italiana di Analisi Bioenergetica) e Counsellor a Mediazione Corporea ad indirizzo Bioenergetico. Con Blindsight Project si è formata per il Taiji Quan rivolto alle persone disabili sensoriali, in particolar modo disabile visive.
Visita guidata a Feltre: il percorso prevede Piazza Duomo, Duomo e cripta, descrizione area archeologica, visita all’Oratorio dell’Annunziata dove è esposto il busto marmoreo di Esculapio (statua di epoca romana). Poi, attraverso le Scalette Vecchie si potrà salire fino a Piazza Maggiore, dove verranno descritti i principali monumenti, i palazzi che vi si affacciano, con le storie dei personaggi famosi di Feltre. Il tour termina al Museo Rizzarda, dove si possono apprezzare le collezioni in ferro battuto dell’artista-artigiano feltrino. In alcuni siti sono presenti dei modellini tattili. Durata tour: circa 1,30 ore, ingressi ai siti museali gratuiti.

ATTENZIONE! Le prenotazioni dovranno pervenire a Blindsight Project, all’email: [email protected], ENTRO E NON OLTRE IL 6 MARZO 2016.
Vi invitiamo a leggere con attenzione il programma, anche scaricabile in pdf.

Vi aspettiamo a Feltre, per fare sport, mangiare e immergerci nella cultura italiana, ma soprattutto per stare tutti insieme!

Blindsight Project (Ufficio Stampa)

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento