Arte e Archeologia da toccare a Roma

  • Categoria dell'articolo:News

Associazione Museum
A Roma per toccare Correggio e Parmigianino, grazie all’Associazione Museum che, in collaborazione con le Scuderie del Quirinale, Via XXIV Maggio 16, organizza delle visite guidate alla mostra: “Correggio e Parmigianino. Arte a Parma nel Cinquecento”, 12 marzo – 26 giugno 2016.

Attraverso una selezione di capolavori provenienti dai più importanti musei del mondo, la mostra mette a confronto i percorsi di due astri assoluti del Rinascimento italiano, Antonio Allegri detto Il Correggio (1489-1534) e Francesco Mazzola detto Il Parmigianino (1503-1540). Grazie al formidabile talento di questi due artisti, la città di Parma divenne all’inizio del XVI secolo un centro artistico in grado di competere a pieno titolo con le grandi capitali dell’arte italiana come Roma, Firenze e Venezia.

Viene proposto quindi un percorso tattile multidisciplinare e plurisensoriale, con l’intento di far conoscere l’opera pittorica del Correggio e del Parmigianino, presentando 2 opere, tra le più significative di ogni artista, mediante delle riproduzioni tattili realizzate con la minolta, dei brani musicali e dei testi letterali, evocativi dei quadri dei due pittori. Inoltre, prima di iniziare la visita, verranno proposte piccole degustazioni, sempre in armonia con il tema del Rinascimento.
Le  Scuderie del Quirinale inviteranno a partecipare alle visite anche da 4 utenti normodotati, che potranno così fare un’esperienza multisensoriale.

Le visite si svolgeranno il lunedì pomeriggio dalle 17,30 alle 19,00, con appuntamento alle 17,15,  nelle seguenti date:

  • 9 maggio
  • 23 maggio
  • 13 giugno

Ogni visita prevede un massimo di 4 persone.
Per la prenotazione inviare una email a:
[email protected], oppure chiamare il 333.3963226.

__________________________

In occasione della mostra “Campidoglio.Mito memoria archeologia” che si terrà presso i Musei Capitolini, l’Associazione Museum organizza alcune visite guidate.

La rassegna si propone di ricostruire le profonde trasformazioni del Campidoglio, partendo dalla visione mitica e romantica che il sacro Colle ha sempre destato negli artisti, antiquari e letterati di tutta Europa fino all’inizio del XIX secolo. L’esposizione si snoda in sei sezioni principali. La visione mitica e romantica. I Caffarelli e i Prussiani con le loro proprietà. La proclamazione di Roma Capitale e il nuovo ruolo del Campidoglio. L’attività del Governatorato. La ricerca archeologica.

Si potranno toccare alcune delle opere presenti in mostra:

  • Busto di Domiziano
  • Antonella,  statua di Arturo Dazzi;
  • Ricostruzione del rocchio, base della colonna del Tempio di Giove;
  • La grande anfora con serpenti;
  • I due plastici dell’area del Campidoglio realizzati da Antonio Muñoz;
  • Plastico dei ritrovamenti archeologici;
  • Lastra con dedica a Caelestis triumphalis;
  • Base con dedica a Caracalla;
  • Frammento di un rilievo con la Dea Caelestis;
  • Piantina della planimetria del Catasto del (1818 – 20), realizzata con la minolta.

Gli appuntamenti sono previsti il mercoledì nei seguenti giorni:

  • 13 aprile
  • 11 maggio
  • 25 maggio
  • 8 giugno

Ore 16,30-18.30, max 4 persone a turno (prenotazione obbligatoria allo 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00). Ingresso gratuito per il visitatore e l’accompagnatore.

 

Associazione Musem
www.assmuseum.it/
[email protected]
333.3963226

Lascia un commento