Petizione a favore del riconoscimento della LIS – Lingua dei Segni Italiana

Logo della campagna Italia Love LISBlindsight Project invita tutti a firmare la petizione affinché la LIS, Lingua dei Segni Italiana, venga finalmente riconosciuta come lingua ufficiale, accelerando l’iter del disegno di legge 302 presentato in Senato.

#ITALIALOVELIS è una campagna di sostegno alla Lingua dei Segni Italiana (LIS) che non è stata ancora riconosciuta dal Governo italiano.
Questo riconoscimento è un grande segno di civiltà, si tratta di un’iniziativa senza bandiere, un modo visivo e silenzioso per invitare tutte le persone del nostro Paese a supportare e a richiedere l’attuazione della libertà fondamentale di espressione e partecipazione alla vita collettiva delle persone sorde bilingui. (altro…)

Continua a leggerePetizione a favore del riconoscimento della LIS – Lingua dei Segni Italiana

Cena: A luci spente, mangia al buio con i sensi

Locandina della cena al buio del 28 ottobre 2016 organizzata a Treviso d blindsight Project Blindsight Project ha organizzato una speciale cena al buio a Valdobbiadene (Treviso), presso il Ristorante “Casa Caldart” di Via Erizzo, 265, in collaborazione con il maestro sensoriale Blind Chef Anthony Andaloro.

Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare il numero 347.3156156 dalle 09:00 alle 16:00, anche tramite Whatsapp (preferibile per le prenotazioni). (altro…)

Continua a leggereCena: A luci spente, mangia al buio con i sensi

Cane Guida: Legge dello Stato e Convenzione ONU Disabili

Sul sit in di domenica scorsa, a seguito del rifiuto di prenotare una stanza a una persona non vedente con cane guida presso un hotel di Rimini, interviene Laura Raffaeli, presidente di Blindsight Project, con una lettera inviata a sindaco e assessori di Rimini, ma anche a Federasma, intervenuta ieri a sostegno delle motivazioni del direttore dell’hotel.

Gent.mi, Sigg. Sindaco, Assessori Comune di Rimini, e Federasma,

mi permetto di disturbarvi perché, in seguito ad una serie di articoli recenti, riguardo il sig. D’Amico, dell’Hotel Saint Gregory Park di Rimini, multato per aver negato l’accesso al cane guida, che come saprete non è certo un capriccio, ma è considerato ausilio per persona disabile della vista, mi trovo costretta a chiarire direttamente con voi quanto accaduto, e quanto non dovrà più accadere, non solo per la legge dello Stato Italiano, in questo caso la n.37/74 ed anche la n.67/06, quanto per la Convenzione Onu per Persone Disabili, ratificata dall’Italia ben 10 anni fa, e ne ricorre l’anniversario proprio tra pochi giorni. (altro…)

Continua a leggereCane Guida: Legge dello Stato e Convenzione ONU Disabili

Non vedenti contro albergatore: “No cani guida? Vergognati, c’è la legge”. E lui chiama i carabinieri

  • Categoria dell'articolo:News

Si sono dati appuntamento davanti all'albergo di Rimini che aveva rifiutato una non vedente perché accompagnata da cane guida. Un caso esploso ad agosto, tra le proteste delle associazioni dei…

Continua a leggereNon vedenti contro albergatore: “No cani guida? Vergognati, c’è la legge”. E lui chiama i carabinieri