Scuola: strumenti didattici inaccessibili

scuola digitalePubblichiamo la lettera che una docente non vedente ha inviato al Ministro e al Sottosegretario alla Pubblica Istruzione, sull’accessibilità degli strumenti didattici.

Nuove piattaforme informatiche e rispetto della legge 4/2004

Gentile Ministro e gentile Sottosegretario.
Sono una docente di educazione musicale non vedente che esercita tale professione presso la SCUOLA SECONDARIA di I grado e che vi invita a esaminare, riflettere e poi disporre tutto quanto possa risultare a noi non vedenti indispensabile per continuare a lavorare in un clima di serenità, dunque per essere ancora considerati soggetti attivi e non passivi per volontà di terzi, nel mondo della scuola.
In seguito a quanto avviene, vertiginosamente, in termini di cambiamenti e per la didattica e per la gestione amministrativa come ad es. i libri digitali in formato flash, i registri on-line, ecc., rischiamo di trovarci ad affrontare una nuova forma di barriera indesiderata! Infatti, detti strumenti utilizzati dalle scuole risultano essere, sovente, a me e agli altri colleghi disabili visivi, non usabili e talvolta del tutto inaccessibili.
Vorrei che da parte vostra vi sia la volontà di porre l’accento sul tema dell’accessibilità, problema gigantesco che si aggrava giorno dopo giorno.  (altro…)

Continua a leggereScuola: strumenti didattici inaccessibili

L’accessibilità è solo una parola?

web accessibile (logo screen reader, logo carrozzina con computer)Dalla “legge Stanca”, del lontano 2004, stiamo pian piano arrivando al decreto Digitalia, che contiene, almeno nella bozza ancora in elaborazione, un articolo sull’accessibilità che integra e modifica la L. 4/2004. Un altro procedimento normativo è tuttora in corso (http://blindsight.eu/blog/blog-web-accessibile/agenda-digitale-approvato-il-testo-unificato-con-gli-articoli-sullaccessibilita/), anche se si parla di una probabile sospensione, forse perchè in parte inglobato nel Digitalia. Si parla di sospensione anche per l’adozione dei libri scolastici digitali con grande rammarico di chi, come Blindsight Project, sperava finalmente di trovare quest’anno libri digitali accessibili per i tanti bambini con disabilità visive (e non solo) che frequentano le nostre scuole (http://blindsight.eu/news/libri-di-testo-accessibili-lettera-al-miur/).

Tutto questo, però, non sembra sufficiente ad assicurare una reale accessibilità dei siti obbligati ad esserlo dalla legge stessa. Allo stato dei fatti, purtroppo, sono ancora rari i siti istituzionali che risultano realmente accessibili, e la difficoltà nell’avere risposte e riscontri sui motivi di questa inaccessibilità (sollecito al rispetto della L. 4/2004), ma soprattutto la mancanza di volontà ad adeguarsi alla legge vigente, a volte sembrano insormontabili. (altro…)

Continua a leggereL’accessibilità è solo una parola?

Libri di testo accessibili: lettera al MIUR

Logo Blindsight ProjectRoma, 25 Giugno 2012

Al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Oggetto: accessibilità dei libri di testo

Signor Ministro,

Blindsight Project – O.N.L.U.S. per disabili sensoriali – richiede la Sua attenzione su un argomento fondamentale per la cultura e la formazione di ogni giovane italiano: i libri di testo per la scuola, soprattutto quella dell’obbligo. Vorremmo farle presente che numerosi studenti disabili continuano ad avere notevoli difficoltà nel reperimento di libri di testo accessibili.

Eppure la Legge 4/2004, all’art. 5 (Accessibilità degli strumenti didattici e formativi), comma 2 dispone: “Le convenzioni stipulate tra il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca e le associazioni di editori per la fornitura di libri alle biblioteche scolastiche, prevedono sempre la fornitura di copie su supporto digitale degli strumenti didattici fondamentali, accessibili agli alunni disabili e agli insegnanti di sostegno, nell’ambito delle disponibilità di bilancio.” (altro…)

Continua a leggereLibri di testo accessibili: lettera al MIUR

REGIONE CAMPANIA: LIBRI ACCESSIBILI NELLA “DOTE SCUOLA”

  • Categoria dell'articolo:News

libri elettronici19-06-2012

“Abbiamo anticipato al massimo le procedure per la fornitura dei testi in braille, in formato elettronico e a caratteri ingranditi, riservati agli alunni con disabilità visiva della campania per l’anno scolastico e formativo 2012/2013. Da oggi è possibile scaricare dall’home page del sito della Regione (www.Regione.campania.it) o dal Burc il modulo con cui si ha diritto alla dote scuola.” Così l’assessore regionale all’Assistenza sociale Ermanno Russo. “Sul sito internet di Palazzo Santa Lucia e sul Bollettino ufficiale sarà possibile anche visionare e scegliere, dall’elenco dei soggetti in possesso dei requisiti per la trascrizione, il fornitore a cui si ritiene opportuno rivolgersi. Quest’ultimo va inserito, insieme al nome del dirigente scolastico o del tutor della scuola che si frequenta, nell’apposita domanda da compilare e consegnare entro il prossimo 15 ottobre, a mano o a mezzo posta (anche elettronica certificata), presso gli uffici regionali del s ettore Assistenza sociale del Centro Direzionale di Napoli, isola A6”, prosegue l’assessore. (altro…)

Continua a leggereREGIONE CAMPANIA: LIBRI ACCESSIBILI NELLA “DOTE SCUOLA”

Lettera aperta sul sostegno e l’integrazione scolastica

  • Categoria dell'articolo:News

Blindsight Project riceve dall’Associazione GenitoriTosti la seguente lettera aperta, che pubblichiamo condividendone ogni parola e con la promessa del nostro impegno affinché quanto richiesto venga finalmente accolto da chi di dovere.

logo associazioni genitori tostiVerona, 28.05.2012

– Ministro dell’Istruzione Dott. Francesco Profumo
– Referente Miur per l’integrazione scolastica , Uff. VII, Dirigente Dott. R. Ciambrone
– Ministro per la cooperazione internazionale e l’integrazione – Dott. Andrea Riccardi
– Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali/ delega Pari Opportunità – Prof.ssa Elsa Fornero
– Corte dei Conti – Presidente Dott. Luigi Giampaolino

Siamo un’associazione di genitori, ci occupiamo della tutela dei diritti delle persone disabili nel nostro Paese.

Nel seguire con estrema attenzione le svariate dichiarazioni nonché i provvedimenti che l’attuale Governo sta dispensando in materia di integrazione scolastica e sostegno, constatiamo la progressiva erosione dei diritti degli alunni e studenti con disabilità e ci troviamo pertanto costretti a chiarire alcuni aspetti.

Nessun motivo, di tipo economico, può limitare o abrogare i diritti sanciti dalla legislazione vigente, frutto di decenni di lavoro, riguardante le persone disabili. In primo luogo ci riferiamo ai diritti all’istruzione e allo studio, esplicitati e normati dagli articoli 12-16 della legge 104/92, che in troppi (quand’anche “tecnici”), sembrano non conoscere o, peggio, disconoscere. (altro…)

Continua a leggereLettera aperta sul sostegno e l’integrazione scolastica

La circolare sull’adozione dei libri di testo, le allegre compagnie di editori e le responsabilità dei dirigenti

  • Categoria dell'articolo:News

Pubblichiamo un interessante articolo che spiega benissimo sia la legge che i motivi dell’accessibilità delle letture nelle scuole

Bisogna pure che qualcuno le scriva certe cose, perché alle scuole nessuno le spiega.
E allora, caro insegnante, caro dirigente, nel tuo interesse seguimi che ti aiuto a togliere un po’ di castagne dal fuoco.
E se hai un figlio dislessico, o non vedente, o in qualche altro modo disabile, seguimi anche tu, che ti sarà utile.

Partiamo dalle prime righe della circolare:

La scelta dei libri di testo nelle scuole statali di ogni ordine e grado costituisce rilevante momento di espressione dell’autonomia professionale e della libertà di insegnamento dei docenti e ha ormai trovato una compiuta regolamentazione ad opera della circolare ministeriale 10 febbraio 2009, n. 16, che qui si intende integralmente richiamata, emanata in applicazione della normativa primaria vigente. (altro…)

Continua a leggereLa circolare sull’adozione dei libri di testo, le allegre compagnie di editori e le responsabilità dei dirigenti

I libri scolastici misti (cartacei e digitali)

  • Categoria dell'articolo:News

Una circolare del Ministero vieta dal 2012/2013 i libri esclusivamente di carta. Ma basta il libro “misto” per continuare ad arricchire gli editori.
L’Italia che studia dal prossimo anno passerà al digitale: una circolare emessa ieri dal ministero dell’Istruzione firmato Carmela Palumbo vieta dal 2012/2013 l’adozione, da parte delle scuole, di libri di testo rilasciati in edizione esclusivamente cartacea. I libri scelti dalle scuole dovranno infatti prevedere anche una versione digitale. La notizia, che a prima vista potrebbe sembrare ottima, in realtà è un bello specchietto per le allodole. Ecco il testo: (altro…)

Continua a leggereI libri scolastici misti (cartacei e digitali)