Cinema nega l’accesso al cane guida: Uici e Blindsight Project contro questa discriminazione

**Comunicato Stampa** **Titolo**: Presidente UICI di Treviso e Vicepresidente Blindsight Project condannano discriminazione al Cinema Edera durante la Giornata Internazionale per i Diritti delle Persone con Disabilità Treviso, 6 dicembre…

Continua a leggereCinema nega l’accesso al cane guida: Uici e Blindsight Project contro questa discriminazione

Anche il Tribunale di Bolzano riconosce la discriminazione subita a Belluno da persone disabili visive

Dopo le vittorie riportate in secondo grado di giudizio presso la Corte d'Appello di Venezia e dopo la pronuncia di integrale accoglimento del Tribunale di Treviso, anche il Tribunale di Bolzano…

Continua a leggereAnche il Tribunale di Bolzano riconosce la discriminazione subita a Belluno da persone disabili visive

AILA e Blindsight Project contro gli abusi

Logo AILA - Associazione Italiana Lotta agli Abusi

AILA, costituita di recente, e Blindsight Project hanno firmato un protocollo d’intesa per fornire un sostegno legale al servizio 008 di Blindsight e non solo.
Ciò significa che da oggi, chi vorrà approfondire la segnalazione di un abuso, discriminazione, barriera, disservizio, ecc., con un’azione legale, avrà tutto l’appoggio e sostegno da parte dei legali, presenti su tutto il territorio nazionale, dell’associazione AILA, nostra partner. (altro…)

Continua a leggereAILA e Blindsight Project contro gli abusi

008 di Blindsight: segnala l’inciviltà!

logo zerozerootto di Blindsight Project

Ti trovi davanti una barriera? Subisci una discriminazione, o un’ingiustizia? Ti accorgi che c’è qualcosa che non va nella tua città e bisogna segnalarlo a chi di dovere?
Da oggi puoi agire segnalandolo anche a Blindsight Project, comodamente dalla nostra App gratuita per sistemi Google Android e Apple iOS!
Nel menu seleziona la voce “Invia segnalazione 008”. (altro…)

Continua a leggere008 di Blindsight: segnala l’inciviltà!

Libri di testo accessibili: lettera al MIUR

Logo Blindsight ProjectRoma, 25 Giugno 2012

Al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Oggetto: accessibilità dei libri di testo

Signor Ministro,

Blindsight Project – O.N.L.U.S. per disabili sensoriali – richiede la Sua attenzione su un argomento fondamentale per la cultura e la formazione di ogni giovane italiano: i libri di testo per la scuola, soprattutto quella dell’obbligo. Vorremmo farle presente che numerosi studenti disabili continuano ad avere notevoli difficoltà nel reperimento di libri di testo accessibili.

Eppure la Legge 4/2004, all’art. 5 (Accessibilità degli strumenti didattici e formativi), comma 2 dispone: “Le convenzioni stipulate tra il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca e le associazioni di editori per la fornitura di libri alle biblioteche scolastiche, prevedono sempre la fornitura di copie su supporto digitale degli strumenti didattici fondamentali, accessibili agli alunni disabili e agli insegnanti di sostegno, nell’ambito delle disponibilità di bilancio.” (altro…)

Continua a leggereLibri di testo accessibili: lettera al MIUR

COMUNE DI PARMA: BANDO INACCESSIBILE E DISCRIMINATORIO

In un bando indetto di recente dal Comune di Parma sono stati esclusi i “privi di vista” per “mancanza di idoneità fisica”. Il bando è scaduto il 18 giugno, ma la notizia è stata diffusa soltanto oggi, in un articolo sul sito di Dagospia.

L’avviso pubblico è presente nel sito del Comune di Parma: Avviso di selezione pubblica responsabile comunicazione istituzionale – Parma Infrastrutture

Nei “Requisiti generali per l’ammissione alla selezione”, al punto 4 si legge (per chi vede!):
4) idoneità fisica alle mansioni proprie del posti, ovvero compatibilità dell’eventuale handicap posseduto con le mansioni stesse; considerate le funzioni afferenti ai profili professionali posti a selezione, che presuppongono l’utilizzo di supporti documentali, si precisa che lo stato di “privo di vista” costituisce causa di non ammissione alle selezioni (legge 28/3/1991 n. 120).

Blindsight Project fa presente che la vera discriminazione non è nell’esclusione dal bando delle persone cieche, in quanto tra i requisiti per l’ammissione è richiesto anche il possesso della patente di guida, ma è nella palese violazione della legge 4/2004 (avviso pubblicato su un PDF inaccessibile, scansione di un documento cartaceo), ed è soprattutto per tale motivo che il bando è da considerarsi nullo. (altro…)

Continua a leggereCOMUNE DI PARMA: BANDO INACCESSIBILE E DISCRIMINATORIO

Reatech 2012: Blindsight Project dice basta alle parole, chiede fatti e collaborazione tra associazioni

blindsight project a reatech italia
tavolo del convegno sull'accessibilità“Le nuove tecnologie ci sono da tempo e sono in continua evoluzione, non si capisce perché non sia ancora possibile avere ogni convegno, conferenza, cinema, teatro, letture ecc. accessibili, idem vale per il web e l’informatica: basta con le parole, bisogna agire subito, come da Convenzione delle Nazioni Unite!”, dice Laura Raffaeli, presidente di Blindsight Project, onlus no profit per disabili sensoriali, a nome di migliaia e migliaia di disabili sensoriali stanchi di essere discriminati, nel convegno da lei organizzato, tenutosi il 25 maggio scorso, in occasione di Reatech 2012. Reatech è la fiera sul mondo della disabilità, nata per ricercare soluzioni semplici ed utili al miglioramento della qualità della vita delle persone disabili e delle loro famiglie, e si è svolta a Milano dal 24 al 27 maggio 2012. La Raffaeli aggiunge: “Le associazioni nascono per collaborare, ma non succede mai in questo Paese, anzi spesso c’è guerra tra loro e chi ci rimette sono sempre le persone disabili! Noi di Blindsight Project da anni chiediamo collaborazione, soprattutto ci rivolgiamo alle grandi e storiche associazioni, senza nessun risultato finora, anzi a volte possiamo parlare di veri e propri boicottaggi  da parte di questi colossi riguardo il lancio di nostri progetti innovativi autofinanziati. Dimostriamo invece quanto è importante una concreta sinergia tra realtà associative con CulturAbile ed Empatia, partner della nostra onlus, con cui stiamo portando avanti progetti comuni, perché è importante essere uniti per una miglior qualità della vita di tutti”. (altro…)

Continua a leggereReatech 2012: Blindsight Project dice basta alle parole, chiede fatti e collaborazione tra associazioni